Picca Jewellery logo

Nymphéas, Claude Monet

Negli ultimi anni della propria vita, Monet si dedica esclusivamente alla realizzazione di una lunga serie di quadri che raffigurano i fiori presenti nel giardino della sua tenuta di Giverny vicina ad un affluente della Senna, dove Monet inizia ad allestire un giardino di diretta ispirazione giapponese con un ponte ed uno stagno con ninfee, rose, iris, tulipani, campanule, gladioli, fiori e piante esotiche, glicini e salici piangenti e giochi d'acqua. In questo piccolo paradiso privato, Monet trascorse il resto della sua vita dipingendo questi fiori bianchi fluttuanti sulla superficie dell'acqua creando delle vere e proprie sensazioni visive. Pochi luoghi furono studiati con tanta assiduità come lo stagno di Giverny, dove Monet pone il suo cavalletto a ridosso degli aggruppamenti delle ninfee sulla superficie acquatica, suggerita soltanto dalle reciproche relazioni col cielo e gli alberi delle sponde, che portano i riflessi capovolti.

Declinazoni:
Big (7x40cm) - Small (4x40cm) 


Questo sito web usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione.Per maggior informazioniclicca qui.